2017 - PROGETTO PER MINORI MIGRANTI A GELA
PROGETTO A SOSTEGNO DI STUDIO PER 50 MIGRANTI MINORI NON ACCOMPAGNATI A GELA FINANZIATO DA FONDAZIONE SICILIA

Realizzato in collaborazione con:

  • ISTITUTO COMPRENSIVO GELA/BUTERA – SCUOLA MEDIA STATALE E. MATTEI
  • DIRIGENTE SCOLASTICO PROF. AGATA GUELI
  • CENTRO DI PRIMISSIMA ACCOGLIENZA GESTITO DALLA COOPERATIVA “TU COME ME” DI GELA

Nel 2017 al loro arrivo sulla costa siciliana i minori migranti non accompagnati, in questo caso di un’età compresa tra i 10 e i 16 anni, dopo l’identificazione vengono sistemati nei Centri di prima accoglienza. Si tratta di cooperative di diverso genere e natura che li accolgono per un tempo per legge compreso tra i 3 mesi e i 6 mesi.

Da questi Centri di primissima accoglienza il minore deve poi essere collocato in una residenza più stabile e di lungo periodo il cui scopo è quello dell’integrazione del minore nel sistema scolastico del paese ospitante. Durante questi primi 3 mesi fondamentali il ragazzo/a riceve oltre a vitto e alloggio, supporto psicologico, un leggerissimo tutoraggio di alfabetizzazione e il coordinamento riguardante qualche attività ludico-sportiva.

Si tratta di 3 mesi cruciali per il destino di questi minori che giungono provati da un viaggio in cui niente gli è stato risparmiato. In questi mesi di permanenza in ogni caso i ragazzi non ricevono un’istruzione specifica perché la loro eventuale scolarizzazione precedente non viene monitorata, le difficoltà di comunicazione (praticamente nessuno parla italiano) sono grandi e il poco tempo a disposizione impediscono un normale inserimento in un istituto scolastico e nemmeno.

OBIETTIVO DEL PROGETTO

  • L’intento di questo progetto pilota di MSE è quello di intervenire da subito con moduli formativi capaci di incidere sul futuro di questi ragazzi. Una goccia nel mare ma comunque un esempio virtuoso e riproponibile su scala più vasta.

MODALITÀ

Il modulo formativo si realizza è organizzato secondo le seguenti modalità:

Durata: 3 mesi. Frequenza: 6 ore settimanali suddivise il lunedì, mercoledì, giovedì dalle 15 alle 17.

I minori partecipanti saranno suddivisi in 3 classi formate sulla base dalla lingua parlata: che ricorrentemente è il francese, l’inglese o l’arabo.

Gli studenti riceveranno l’insegnamento della lingua italiana ben strutturato e intensivo, unitamente a un modulo di cultura generale ed educazione civica che li aiuti a comprendere dove si trovano (geograficamente) e quali sono le norme sociali del paese che li ospita.

Verranno inoltre illustrate le reali possibilità di permanenza o trasferimento: un modo per potere arrivare al primo colloquio con le commissioni territoriali preparati e in grado di comprendere quel che gli sta accadendo.

Fondamentale inoltre sarà il supporto degli operatori della struttura che li ospita. Per ottenere un’analisi accurata dei loro bisogni formativi o delle qualità già in essere nella loro eventuale preparazione precedente. Un servizio di riconoscimento ed orientamento essenziale.

Al termine del percorso formativo verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza da parte dell’Istituto Comprensivo Gela/Butera.

TORNA INDIETRO
EnglishItaliano